Brevi cenni sul fenomeno della falsificazione delle certificazioni di garanzia - Perito Numismatico

Vai ai contenuti

Menu principale:

Brevi cenni sul fenomeno della falsificazione delle certificazioni di garanzia

I falsi
falsificazione certificazione, falsificazioni certificazioni

Il mercato antiquario si "difende" dalle falsificazioni per mezzo delle certificazioni degli esperti numismatici che certificano l'autenticità e lo stato di conservazione dei vari esemplari. L'attenzione del falsario si rivolge dunque anche ai certificati stessi creando falsi certificati oppure sostituendo abilmente una moneta già certificata. Per contrastare questa pratica si è provveduto a mettere in linea la moneta certificata con le relative immagini ad alta risoluzione per permettere la verifica della bontà della certificazione.

In questo caso oltre al reato di Truffa contemplata nell'Articolo 640: Chiunque, con artifizi o raggiri, inducendo taluno in errore, procura a se' o ad altri un ingiusto profitto con altrui danno, e' punito con la reclusione da sei mesi a tre anni e con la multa da lire centomila a due milioni. La pena e' della reclusione da uno a cinque anni e della multa da lire seicentomila a tre milioni: 1) se il fatto e' commesso a danno dello Stato o di un altro ente pubblico o col pretesto di far esonerare taluno dal servizio militare; 2) se il fatto e' commesso ingenerando nella persona offesa il timore di un pericolo immaginario o l'erroneo convincimento di dovere eseguire un ordine dell'Autorita'. Il delitto e' punibile a querela della persona offesa, salvo che ricorra taluna delle circostanze previste dal capoverso precedente o un'altra circostanza aggravante, si aggiunge quello nella falsità in atti Articolo 485 Falsità in scrittura privata: Chiunque, al fine di procurare a se' o ad altri un vantaggio o di recare ad altri un danno, forma, in tutto o in parte, una scrittura privata falsa, o altera una scrittura privata vera, e' punito, qualora ne faccia uso o lasci che altri ne faccia uso, con la reclusione da sei mesi a tre anni. Si considerano alterazioni anche le aggiunte falsamente apposte a una scrittura vera, dopo che questa fu definitivamente formata.

Ogni individuo si esprime in modo differente e personale, secondo una propria logica di pensiero. Molte produzioni intellettuali, soprattutto su internet, sono gratuitamente disponibili per tutti. Non vanno, comunque, tralasciati gli obblighi morali e legali di rispettare il lavoro intelluttuale altrui, utilizzando o copiando le creazioni frutto di tale attività senza il consenso del legittimo ideatore. Copyright Umberto Moruzzi © 2009-2020

 
Copyright 2009/2020 - Tutti i diritti riservati
Torna ai contenuti | Torna al menu